Hannah Levy

Hannah Levy è nata a New York City, negli Stati Uniti, nel 1991. Attualmente lavora e vive a New York.


Attraverso una gestualità essenziale e un’abilità esecutiva, Levy manipola materiali incongrui come il silicone, il vetro, la pietra e il metallo per creare sculture tattili che creano un'esperienza sensoriale. L’artista si appropria di oggetti comuni e li defamiliarizza utilizzando materiali insoliti e deformandone le proprietà formali. Distese di silicone simili a tessuti di pelle tesa, sono appese o sorrette da armature rigide. Si presentano in forme zoomorfe che ricordano zampe di insetti, oggetti domestici, vestiti o attrezzature per l’esercizio fisico. La recente integrazione del vetro nel lessico materico di Levy consente di proseguire la sua esplorazione tra due medium apparentemente opposti. Un mix di processi tradizionali e sperimentali sono utilizzati per alterare, accartocciare, gonfiare e afflosciare il vetro che si sottomette al suo avversario metallico. Levy rende ciò che è familiare sconosciuto e magnetico e crea oggetti che risiedono in un limbo labile che l'artista chiama “purgatorio del design”.


Affiancando le forme del design del XX secolo a calchi carnosi, l'artista impregna l'ideale modernista della geometria perfetta con uno straniante ritorno alla materia organica, accentuando la sensualità che si cela nel design moderno. Mentre le sue forme lineari e metalliche richiamano la nostra attenzione sui sottili dettagli costruttivi che caratterizzano l'estetica di metà secolo, le loro guaine simil pelle resistono a questo confronto, confondendo la separazione tra vivo e morto, animale e protesi. L'opera di Levy è debitrice del fascino surrealista del misterioso e dell'anomalo, e allo stesso tempo ha una visione retrospettiva e ambivalente della cultura materiale del secolo scorso.


Hannah Levy ha conseguito un BFA presso la Cornell University di Ithaca, NY (2013) e un titolo di Meisterschüler presso la Städelschule di Francoforte sul Meno, Germania (2015). Con recenti mostre istituzionali al Berkeley Art Museum and Pacific Film Archive (BAMPFA), CA (2022) e all'Arts Club of Chicago, IL (2021), l'artista è stata inclusa in mostre al CCS Bard Hessel Museum, Annandale-on-Hudson, NY; Rennie Museum, Vancouver, Canada; Aldrich Contemporary Art Museum, Ridgefield, CT; MoMA PS1, New York, NY; è stata invitata a partecipare alla 59a Biennale di Venezia (2022) e alla 16a Biennale d'Arte Contemporanea di Lione (2022). Le opere di Levy sono presenti in collezioni pubbliche come il Nevada Museum of Art di Reno, NV, il Moderna Museet di Stoccolma, Svezia, il Louisiana Museum of Modern Art di Humlebæk, Danimarca, la National Gallery of Victoria di Melbourne, Australia, la Philara Foundation di Dusseldorf, Germania e la G2 Kunsthalle di Lipsia, Germania.

Mostre

Biografia

Mostre personali
Anno
Paese, Titolo mostra, Location
2023
USA, Crutch, Casey Kaplan, New York
2022
USA, Hannah Levy: MATRIX 279, Berkeley Art Museum and Pacific Film Archive, Berkeley
2021
USA, Retainer, High Line Commission, New York
USA, Hannah Levy: Surplus Tension, The Arts Club of Chicago, Chicago
2020
USA, Hannah Levy: Pendulous Picnic, Casey Kaplan, New York
2019
USA, Bone-In, Jeffrey Stark, New York
2018
USA, Ireland Swamp Salad, C L E A R I N G, New York
IRL, Panic Hardware, Mother's Tankstation, Dublin
2017
USA, Gourmet Garden, Fourteen30 Contemporary, Portland
2016
USA, Hannah Levy, White Flag Projects Library, St. Louis
USA, Shall we sit, stand or kneel?, Marlborough Chelsea, New York
2015
USA, Basic Essentials, Allen and Eldridge at James Fuentes Gallery, New York
D, Live in yours, play in ours, Galerie Parisa Kind, Frankfurt
2014
D, Vegetative State, Galerie Parisa Kind Deuxième Bureau, Frankfurt
Mostre collettive
Anno
Paese, Titolo mostra, Location
2024
USA, This Isn't Who It Would Be, If It Wasn't Who It Is, Casey Kaplan, New York
USA, Full Disclosure: Selections from the Thomas-Suwall Collection, Plains Art Museum, Fargo
2023
USA, Moveables, Institute of Contemporary Art, Philadelphia
USA, Shapeshifting: Or, Synonyms for Skin A cura di MFA candidate Mary Kathryn Fellios, CCS Bard Hessel Museum, Annandale-on-Hudson
2022
USA, Women of Now: Dialogues of Identity, Memory and Place, Green Family Art Foundation, Dallas
I, The Milk of Dreams, 59. Esposizione Internazionale d’Arte, Venezia
F, manifesto of fragility, 16th Lyon Biennale of Contemporary Art, Lyon
USA, The Virtues of Rebellion: Modern and Contemporary Surrealisms, Phillips, New York
CDN, 51@51: Collected Works, Rennie Museum, Vancouver
USA, 52 Artists: A Feminist Milestone, The Aldrich Museum, Ridgefield
2021
USA, Indoor Dining, Marinaro Gallery, New York
SRB, The Dreamers / 58th October Salon, 58th October Salon, Belgrade Biennal, Beograd
USA, Where the threads are worn, Casey Kaplan, New York
2019
I, Campi Magnetici (Magnetic Fields) A cura di Cecilia Alemani, Gio Marconi, Milano
USA, Tissue, Company, New York
DK, Moving Images: Video works from the Louisiana Collection, Museum of Modern Art, Humlebæk
I, The new frontiers of the contemporary, Fondazione Coppola, Vicenza
D, Wege zur Welt - Hildebrand Collection, G2 Kunsthalle, Leipzig
2018
USA, This Is Not A Prop, David Zwirner, New York
PRC, The Artist is Present A cura di Maurizio Cattelan, Yuz Museum, Shanghai
DK, After the Finish Line A cura di Helga Christoffersen, Galleri Susanne Ottesen, Copenhagen
DK, Colour Form Texture: Selections from the Collection, Louisiana Museum of Modern Art, Humlebæk
USA, I See You, SCAD Museum, Savanna
USA, Keep Me Warm, C L E A R I N G, Brooklyn, NY
USA, Sit In, September, Hudson
USA, Without God or Governance, Marinaro, New York
D, Insane in the Membrane, Sammlung Philara, Düsseldorf
USA, Summer of Love, Green Gallery, Milwaukee
2017
USA, Faire L’andouille, Bahamas Biennale, Detroit
USA, Past Skin, MoMA PS1, New York
D, Things I Think I Want. Six Positions of Contemporary Art, Frankfurter Kunstverein, Frankfurt
F, L'Institut d'esthétique, Palais de Tokyo, Paris

Collezioni pubbliche

Paese
Location
Australia
National Gallery of Victoria, Melbourne
Denmark
Louisiana Museum of Modern Art, Humlebæk
Germany
G2 Kunsthalle, Leipzig
Philara Foundation, Dusseldorf
Sweden
Moderna Museet, Stockholm
United States of America
Nevada Museum of Art, Reno, Nevada

Downloads

Scrivi
title
CV
Hannah Levy