748 001

Unsolved Problems of Gravity

Amy Adler

Date
05.02.2004 | 30.03.2004
Location
Massimo De Carlo, Milano
Amy Adler presenta i suoi primi dipinti, sei acrilici su tela. Prima di queste pitture la sua tecnica consisteva nel tracciare disegni da sue fotografie o tratte da riviste. Il disegno poi veniva fotografato, la fotografia del disegno era il risultato finale.Il titolo "Unsolved Problems of Gravity" deriva da un libro sui principi generali della gravità, The Way Things Fall, sul quale si è di recente appuntato l'interesse della Adler nel più ampio contesto di una fase creativa dell'artista rivolta allo studio amatoriale di temi a carattere scientifico.In questi nuovi lavori Amy inverte la sua normale procedura. Il punto di partenza è un video girato dall'artista dal quale vengono tratti sei istanti trasposti sulle sei grandi tele. Il tema del video è la lotta tra due ragazze entrambe bionde. La loro identità è celata, i volti non si vedono mai, I due corpi massicci a grandezza naturalei si intrecciano dando luogo a forme articolate. Spesso le opere della Adler sono degli autoritratti, ma in questi lavori nemmeno l'artista sa quali delle due ragazze potrebbe essere.Le figure si stagliano contro un fondo uniforme (caratteristica della gran parte dei suoi lavori), verde scuro che annulla totalmente lo spazio. Effetto accelerato dall'uso dello stesso colore sia per la canottiera di una delle due ragazze sia per le linee di contorno che disegnano i corpi, sia anche dall'uso di motivi a texture per gli indumenti. La Adler è come se volesse camuffare i corpi nel fondo del quadro trattenuti e catturati dalla pittura.Solo gli incarnati dipinti per accostamento di chiari e scuri insieme ai capelli tracciati a larghe pennellate suggeriscono un forte senso volumetrico.Amy Adler ha già esposto con mostre personali e collettive in istituzioni museali.Personali:2002- "Amy Adler photographs Leonardo di Caprio", UCLA Hammer Museum, Los Angeles, CA1998- "Focus Series: Amy Adler," Museum of Contemporary Art, Los Angeles, CACollettive:2002-03- "The Image Regained: Painting and Photography in the Eighties and Nineties", Museo Cantonale d'Arte, Lugano2003- "Something more than five revolutionary seconds", Fondazione Davide Halevim, Milano- "The Cat Show" ACME, Los Angeles, CA. 2001- "The Americans-New Art", Barbican Gallery, London- "Form Follows Fiction", Castello di Rivoli, Torino- "The Perfect Life: Artifice in L.A., 1999" Duke University Museum of Art, Durham, NC.

L'artista

Amy Adler
New York, 1966. Lives and works in Los Angeles, CA.