DSCF9276

Lee Kang-So

Date
04.07.2023 | 08.07.2023
Galleria
Pièce Unique

"Dipinti disegnati dall'io transitorio, in qualche modo sconosciuto, dipinti scritti come testi dal mio io, non familiari in ogni momento, dipinti fatti con colori abbaglianti che mi hanno catturato. E la velocità e la lentezza dei tratti: questo è ciò che ho sperimentato. Poi mi sono sforzato di evitare di segnare le pennellate abituali" - Lee Kang-So


MASSIMODECARLO Pièce Unique è lieta di presentare le opere di Lee Kang-So, figura di spicco dell'arte sperimentale coreana dagli anni Settanta. Nato nel 1943, Lee si è formato durante il periodo dell'autoritarismo politico in Corea del Sud. Le sue opere riflettono il suo desiderio di responsabilizzare gli individui, sfidando le nozioni occidentali di composizione strutturale e abbracciando i profondi concetti filosofici radicati nelle tradizioni orientali.


Una delle filosofie chiave che influenza il lavoro di Lee è il "pungryu", che può essere inteso come "l'armonia dei fenomeni nell'universo". Essa comprende la convinzione della coesistenza degli elementi all'interno del flusso naturale dell'universo, fondendo il cielo, la natura e il sé. Le creazioni artistiche di Lee sono profondamente influenzate da queste basi filosofiche, offrendo una prospettiva alternativa alla visione del mondo analitica e razionale che ha predominato negli ultimi secoli. L'opera di Lee incarna un approccio artistico che trascende le abituali nozioni occidentali di concetto e struttura. Al contrario, egli infonde fiducia nella capacità intrinseca del pubblico di trovare conforto e significato espandendo e fidandosi delle proprie facoltà intuitive. Liberando la sua arte da schemi vincolanti, Lee invita gli spettatori ad abbracciare la propria intuizione mentre si confrontano con le sue creazioni.


Per la sua presentazione a MASSIMODECARLO Pièce Unique, l'opera di Lee Kang-So, intitolata "Serenity", si sviluppa in una composizione astratta su larga scala, animata da pennellate vibranti in una gamma di tonalità scure, dal nero al grigio al bianco. L'artista fonde brillantemente pittura, calligrafia e i regni dell'arte figurativa e astratta, infondendo elementi della meccanica quantistica e della filosofia orientale per visualizzare il concetto di "Gi" (equivalente all'energia "Chi").


Il lavoro trascende le interpretazioni fisse, invitando gli spettatori a immergersi in un mondo effimero e fantastico che si dissipa non appena lo si vede. mondo fantastico che si dissipa non appena lo si tocca. Attraverso pennellate vivaci, l'artista naviga tra il visibile e l'invisibile, le particelle e le energie, l'esistenza e la non-esistenza, rivelando molteplici spazi e universi.


Il suo obiettivo finale è incoraggiare "un modesto ma incessante cambiamento nell'universo" attraverso l'interazione dell'energia "pura" di se stesso e dell'osservatore. In questo modo, le opere di Lee aspirano a creare uno spazio in cui possano verificarsi interazione e partecipazione reciproche.

L'artista

Lee Kang-So

Opere

KAL 001 F s179 Zz Mr CW Bt
Serenity - 17101
2017
Lee Kang-So