DSCF2582 OC Qdo R

Christina Forrer

Date
14.02.2023 | 18.02.2023
Galleria
Pièce Unique
File
PRESS RELEASE

Christina Forrer ricama a mano i suoi arazzi, mescolando fili di lana e cotone in colori accesi e contrastanti. I suoi arazzi fibrosi e strutturati pendono grezzi, senza cornici, sul muro. Il lavoro di Forrer si basa sul suo attaccamento al folklore e alle fiabe, trasportando lo spettatore in un universo immaginario alternativo – sia grazie ai suoi personaggi e alle scene che presenta, che grazie al materiale stesso della lana che richiama l'artigianato e le pratiche rituali di tessitura manuale.

Hallowed Ground è ricco di colore e azione. L'arazzo è composto da due riquadri rettangolari orizzontali, uniti da un filo bianco. La composizione presenta così due facce: nella parte inferiore, osserviamo una carrozza trainata da due cavalli, che sfila tra gli alberi, con a bordo tre personaggi frenetici che sembrano aggrapparsi come meglio possono al carretto. La parte superiore dell'arazzo invece è animata da piccoli insetti e creature, che vivono in un bosco dai colori dell'arcobaleno, indifferenti al passaggio di questi personaggi. Per Forrer il bosco è una preziosa fonte di ispirazione: nella sua Svizzera nativa, i boschi sono luoghi magici ricchi di storie fantastiche, con infinite potenzialità di avventure. Così, in Hallowed Ground, riscopriamo una foresta abitata da piccole creature, composta da alberi le cui forme disegnate sembrano nuvole. Energico e controllato, questo arazzo è un invito alla fuga: dove sono diretti questi tre personaggi? Ognuno ha caratteristiche particolari: il primo, che tiene le redini del carro, ha una lunga barba intessuta di lana bicolore e moriba, un secondo personaggio con delle corna piange mentre si aggrappa al carro, mentre il terzo sembra sul punto di cadere - forse nel "hollowed ground" - le cavità della foresta che dà il suo nome al lavoro.

Forrer crea così un patchwork unico che unisce azione e meditazione, confortante nella sua dolcezza quanto intrigante nel suo mistero.

L'artista

Christina Forrer